Social Score

A sentirne parlare così, in Rete, potrebbe sembrare la classica fake news o pura fantascienza.

Eppure è assoluta realtà: i nuovi accordi europei per la costruzione di edifici pubblici e ad uso abitativo prevedono anche l’installazione di colonnine di ricarica per le auto elettriche.

Avete capito bene: per la prima volta Bruxelles traccia la linea per palazzi, grattacieli e altri edifici all’interno dell’Eurozona. E soprattutto, appare più verde. Strade popolate da bici elettriche, pattini, hoverboard, ma non solo.

La vera svolta, potrebbe arrivare dall’accelerata per incentivare l’utilizzo delle automobili elettriche, le quali aprirebbero definitivamente ad una mobilità tutta incentrata sull’elettricità, mandando in pensione il petrolio.

ulisse-nero
Skateup Ulisse: le ruote più grandi della categoria e i migliori materiali sul mercato
349€
389€
hoverboard 6 pollici
Skateup Mercurio, con ruote da 6 pollici è agile, veloce e facile da controllare anche per i più piccoli
299€
329€
hoverboardo monoruota
Skateup Ciclope: il monoruota che unisce l'estetica esclusiva ad una velocità senza eguali
499€
549€

A dare notizia dell’importante accordo è Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”: l’intesa dei 28 sulle nuove norme Ue per gli edifici ‘verdi’ per aumentarne l’efficienza energetica sarà realtà nel giro di poco tempo.

Negli edifici di prossima costruzione, previsti dall’accordo dei membri comunitari con il Parlamento Europeo, vi è l’obbligo di una centralina per la ricarica delle auto elettriche ogni 10 posti auto nei parcheggi degli immobili non residenziali come centri commerciali o uffici, e la cablatura obbligatoria per installare le colonnine in tutti i posti auto nei parcheggi degli immobili residenziali, purché siano nel complesso superiori a 10.

LEGGI ANCHE: Mobilità, in Italia cresce la multi-modalità

La spinta verso questa innovazione che cambierà il volto della mobilità nelle grandi città europee, è arrivata dai ministri dell’energia dei 28 paesi membri che si sono incontrati a Lussemburgo.

L’accordo comune, trovato dopo la proposta della Commissione Ue, servirà come base per il negoziato con l’Europarlamento e per rispettare gli accordi sul clima siglati a Parigi. La riduzione dei consumi energetici – con più ispezioni dei sistemi di riscaldamento e condizionamento – e un nuovo modo di muoversi nelle metropoli d’Europa sono i temi al centro della mission del 28 Stati dell’Unione.

“Accogliamo con favore questo accordo che è cruciale per raggiungere i nostri obiettivi europei nell’efficienza energetica e che andrà a beneficio di cittadini e imprese riducendo in modo significativo la loro bolletta energetica”, commenta il ministro dei Trasporti del Parlamento maltese, Joe Mizzi, sottolineandone l’importanza “per l’ulteriore promozione della mobilità elettrica negli edifici, sia residenziali che non”.

Tra auto elettriche, hoverboard e Sigway, biciclette e città a misura d’ambiente, il futuro di Eurolandia non è mai stato così vicino.

E soprattutto, mai così verde.

hoverboard 6 pollici
Skateup Mercurio, con ruote da 6 pollici è agile, veloce e facile da controllare anche per i più piccoli
299€
329€
hoverboardo monoruota
Skateup Ciclope: il monoruota che unisce l'estetica esclusiva ad una velocità senza eguali
499€
549€
Skateup Explorer
Explorer è il nuovo, incredibile Hoverboard progettato per i percorsi offroad.
399€
449€
Social Score
Mobilità elettrica, in UE nuove norme per edifici “verdi” ultima modifica: 2017-06-30T13:00:59+00:00 da Davide Gambardella
Davide
323 views
Giornalista e blogger, sviluppatore di contenuti per il web, appassionato di marketing. Qui per spiegarti tutto quello che avresti voluto sapere sull'hoverboard (e che non hai mai osato chiedere).

Lascia un commento